-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Home » Siti tematici » 11 Idee per il Salento » Car Sharing, Mobilità elettrica con ricariche intelligenti, Mappe satellitari navigabili e Servizi digitali e mediatici

Car Sharing, Mobilità elettrica con ricariche intelligenti, Mappe satellitari navigabili e Servizi digitali e mediatici



Car sharing

Rilanciare l’innovazione nel turismo per valorizzare il territorio salentino appare oggi essenziale pertanto è di rilevante importanza attivare un partenariato pubblico-privato per il finanziamento di progetti innovativi di fruizione dei territori. La finalità dell’Amministrazione Provinciale è quella di far divenire il territorio un’area di sperimentazione per le tecnologie, i processi e gli approcci di marketing più innovativi.


Car Sharing e Mappe satellitari navigabili sono solo alcuni degli interventi innovativi di cui può avvalersi il sistema residenziale e turistico salentino, tenuto conto che tali interventi possono essere funzionali alla valorizzazione del patrimonio e allo sviluppo dell’intero settore dei servizi sul territorio. In particolare il Car Sharing, una modalità di gestione della mobilità urbana ed extraurbana, è particolarmente adatta ad essere implementata nel territorio salentino tenuto conto della sua configurazione policentrica.


Tali interventi dovranno essere realizzati in modalità integrata con azioni di supporto al settore dei servizi digitali e mediatici, anche attraverso la definizione e la formazione di profili di competenze professionali in grado di cogliere le opportunità emergenti del mercato delle applicazioni e dei servizi abilitati dalla diffusione delle nuove interfacce su dispositivi mobile; in questo modo, oltre a soddisfare la domanda potenziale della popolazione residente nel territorio provinciale, potranno consentire di progettare circuiti turistici come forme più efficaci di narrazione del territorio e di realizzare una card turistica del territorio, con la finalità di fornire al turista un supporto integrato e sistematico per la fruizione del prodotto-destinazione e per la massima valorizzazione dell’esperienza di attraversamento e di soggiorno nel territorio, rendendo disponibili servizi personalizzati e formule di fruizione in grado di massimizzare la sua capacità di spesa.


Il progetto potrebbe consentire anche una effettiva intermodalità con il sistema delle ferrovie locali utilizzando la localizzazione delle stazioni sud-est come parcheggi di interscambio.


Nell’attivazione del percorso progettuale potranno essere pianificate possibili intese con ICS, struttura di coordinamento delle realtà locali del Car Sharing, promossa e sostenuta dal Ministero dell’Ambiente, per fornire assistenza ai territori che intendano sviluppare sistemi di Car Sharing con l'obiettivo di istituire uno standard nazionale operativo e tecnologico. Si ritiene che nella implementazione dello strumento di Project Financing, il soggetto finanziatore potrà far leva sui flussi di cassa e sugli utili come fonte per il BEP dell’investimento, considerato che tale progetto è ritenuto ad alto livello di rendimento ed ad altissima sostenibilità, così come è stato dimostrato già in altri territori. L'utilizzazione di vetture eco-compatibili elettriche e/o solari e/o a metano potrebbe costituire elemento di innovazione e sostenibilità dell'iniziativa che potrebbe porsi come obiettivo anche la riqualificazione della mobilità extraurbana.

La crescita della domanda di mobilità, proseguita senza interruzione negli ultimi decenni, ha avuto come conseguenza la crescita della motorizzazione privata.


La crescita della domanda di trasporto è stata influenzata dalla crescita economica, dal cambiamento degli stili di vita, dalla dispersione territoriale delle residenze e dei posti di lavoro. Il traffico purtroppo ha però conseguenze negative non solo sul cambiamento climatico, ma anche sulla qualità dell’aria. Per queste ragioni la Provincia di Lecce punta a sviluppare una mobilità che permetta a chi è abituato a muoversi in macchina di trovare sempre più incentivi ad usare mezzi di trasporto più sostenibili, contribuendo alla protezione dell’ambiente e della salute.


Nuove tecnologie basate sull'utilizzo di veicoli elettrici consentono ora di ridurre di circa la metà questo impatto, di migliorare la qualità dell'aria e di abbattere la rumorosità, soprattutto nelle città.


Inoltre la Provincia di Lecce intende perseguire lo sviluppo tecnologico ed operativo della mobilità individuale elettrica e dei temi connessi, puntando alla realizzazione e sperimentazione di infrastrutture di ricarica innovative per veicoli elettrici sulla scia di iniziative similari già intraprese con il sostegno dell’Autorità per l'energia che, proprio nel corso del 2011, ha selezionato cinque progetti pilota per realizzare una rete di circa mille colonnine di ricarica per auto elettriche in tutta Italia.



Amministratore Portale
Puoi commentare l'idea attraverso questo form

Inviato il 15/10/12 11.51.

Su


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!