-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Home » Siti tematici » 11 Idee per il Salento » Vetrina permanente produzioni locali

Vetrina permanente produzioni locali



Produzioni locali

In Provincia di Lecce sono diventate sempre più diffuse e frequenti soprattutto nel periodo estivo, le mostre dell’artigianato locale, ma non esiste una struttura permanente, visitabile durante tutto l’arco dell’anno, se si eccettua la mostra permanente dell’artigianato ubicata a Lecce in via Rubichi, molto limitata nelle sue potenzialità.


La Fiera di Galatina, d’altronde, svolge questa funzione solo nell’ultima settimana del mese di giugno ed in poche altre occasioni nel corso dell’anno. Né allo scopo può essere utile la nuova Fiera di Lecce in Piazza Palio, poiché ancora più sottodimensionata e meno funzionale rispetto a quella di Galatina.


Quello che si propone, naturalmente, non è una nuova mostra permanente o una nuova fiera espositiva, ma un insieme di piccoli laboratori/showroom permanenti che possano essere visitati durante tutto l’arco dell’anno, passaggio obbligato per turisti, ma anche luogo di interesse per i residenti.


Più dettagliatamente, all’interno della struttura (“borgo/villaggio” con piccole stradine pavimentate con pietra locale, case a corte, ecc., riprendendo ed esaltando l’urbanistica, le tipologie architettoniche ed i materiali costruttivi dei nostri centri storici) troverebbero accoglimento le seguenti attività:

  • laboratori dell’artigianato locale, in particolare quello artistico e della tradizione, se le singole attività lo consentono in riferimento allo spazio ed alla tecnologia necessari;
  • showroom per coloro che intendono soltanto disporre di una vetrina espositiva se non anche un luogo di produzione;
  • vendita di prodotti agro-industriali delle aziende locali;
  • produzione/esposizione delle più varie categorie merceologiche purché riconducibili a produttori locali;
  • iniziative culturali espresse dal territorio: studi di produzione o showroom degli artisti locali, perennemente alla ricerca di un posto visitato dal grande pubblico dove esporre le loro opere; esposizione dell’editoria locale; vetrina delle attività ricreative, culturali, sportive, ecc.;
  • strutture per il ristoro

I risultati ottenibili vanno in più direzioni:

  • produttivo (si consentirebbe alle aziende di avere una vetrina espositiva di forte richiamo per aiutarle nel difficile passaggio dal “contoterzismo” alla produzione in proprio o in quello, altrettanto difficile, di farsi conoscere in un mercato più vasto rispetto a quello locale);
  • turistico (diventerebbe un forte centro di attrazione di livello almeno regionale);
  • formativo (si potrebbero affiancare corsi teorico-pratici nelle produzioni ritenute di maggiore attrattiva per il mercato).


Amministratore Portale
Puoi commentare l'idea attraverso questo form

Inviato il 15/10/12 11.50.

Su


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!