-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Home » La Provincia » Presidente » Obiettivi » Cultura e Università

Cultura e Università - Mandato 2009-2014



La Provincia sosterrà e coordinerà l'attività culturale, favorendo lo sviluppo di reti culturali internazionali, con il coinvolgimento dell'Università del Salento, dei Comuni e degli operatori di settore. Il complesso patrimonio culturale sarà gestito con la creazione di servizi in rete che tengano conto della complessa articolazione territoriale ed istituzionale del Salento. Un'offerta integrata di servizi (biblioteche, musei, spettacoli, centri di istruzione, formazione e ricerca, itinerari tematici, paesaggistici e monumentali) favorirà una strategia di valorizzazione dei beni culturali e un loro più ottimale posizionamento nel mercato turistico e nel sistema di concorrenza territoriale. Sarà creato un "Itinerario Museale e Bibliotecario Salentino" che metta in rete le innumerevoli risorse archeologiche, librarie, artistiche, naturalistiche ed ambientali. Accanto ad una rete delle strutture museali occorrerà prevedere anche un sistema di Eco Musei che permetta la valorizzazioni delle Torri Costiere e del complesso di Torcito che, con Cerrate, rappresenta uno dei poli più importanti della tradizione contadina del Salento. La Stagione Lirica e l'Istituzione Concertistico- Orchestrale, seppur con una rinnovata attenzione all'uso delle risorse, si inseriscono a pieno titolo nella visione integrata della politica culturale di questa Amministrazione. La Stagione di Prosa sarà ripensata in funzione dell'articolazione territoriale del Teatro Pubblico Pugliese. In accordo con gli altri Comuni del Circuito Teatrale, occorrerà mettere in campo una strategia che da un lato punti a dare vita ad un cartellone con meno appuntamenti ma di grande qualità con compagnie nazionali ed internazionali. Nello stesso tempo bisognerà investire nuove risorse verso la produzioni locali favorendone la crescita in termini di professionalità e capacità di stare sul mercato. Funzionale a questo obiettivo può essere la creazione di una Rassegna Provinciale dedicata alle compagnie Salentine che metta in scena le tante energie inespresse che il nostro territorio possiede. Un Sistema Informativo, un vero e proprio osservatorio della cultura sul modello dell'osservatorio nazionale e regionale, sarà lo strumento di una vera razionalizzazione delle iniziative e, dunque, delle risorse. Un esempio di questo nuovo approccio sarà il Calendario Culturale Provinciale, una mappa della produzione culturale salentina più significativa che renderà più agevole il coordinamento delle attività dei Comuni e dell'associazionismo in una visione integrata del sistema-cultura della Provincia.




Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!