-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Home » La Provincia » Presidente » Obiettivi » Politiche educative, giovanili e dinamiche per il lavoro

Politiche educative, giovanili e dinamiche per il lavoro - Mandato 2009-2014



Giovani e mondo del lavoro
Saranno indispensabili le azioni di informazione sui corsi di studio, di orientamento pre e post-lauream, di formazione professionale. La Provincia accentuerà l'impegno ad allargare le opportunità di occupazione mediante i Centri per l'impiego, una  banca dati sul lavoro telematico ed il gemellaggio con realtà produttive di altre regioni.

Giovani e mondo della scuola
La Provincia renderà sempre più agevole il rapporto tra i giovani e il mondo della scuola con una grande attenzione all'edilizia scolastica, all'orientamento scolastico, alle attività extra-scolastiche ed ai servizi in favore degli studenti diversamente abili.

Giovani e Università
Un obiettivo prioritario è il miglioramento dei rapporti tra i giovani e l'Università. La Provincia, pertanto, agevolerà il servizio trasporto degli studenti, il finanziamento di master a giovani laureati anche al di fuori dell'Università del Salento, gli stage degli studenti presso i vari servizi della Provincia di Lecce, le intese con Università straniere, la mobilità transnazionale di studenti e docenti, ampliando quanto già previsto dal progetto Erasmus, Leonardo, Azione Giovani e dagli altri progetti europei. Offrirà, infine, il supporto all'internazionalizzazione delle eccellenze dell'Università del Salento nell'ambito della ricerca di avanguardia soprattutto nel settore delle nanotecnologie.

Giovani e formazione professionale
Partendo dall'attuale piano formativo già approvato e migliorandolo periodicamente sulla base delle esigenze del territorio, l'Amministrazione Provinciale cercherà di utilizzare le risorse finanziarie disponibili per dare un contributo alla lotta alla disoccupazione, specialmente quella giovanile, facendo svolgere alla formazione un ruolo di collegamento fra domanda e offerta di lavoro. Spetterà allo stesso Ente essere protagonista di primo piano nel rapporto con la scuola, programmando e strutturando un nuovo modello di agenzia di formazione in linea con i nuovi orientamenti didattici.

Giovani e tempo libero
Linee d'intervento saranno incentrate su aiuti finanziari finalizzati a polisportive, associazioni sportive rivolte ai giovani per progetti finalizzati alla diffusione della cultura sportiva tra i giovani, alla costruzione, ristrutturazione e  ammodernamento delle strutture parrocchiali, all'impiantistica sportiva e all'avvio di una sistematica campagna di educazione allo sport responsabile, con la prevenzione del doping e della violenza sportiva.

Giovani e associazionismo
Primo obiettivo sarà la costituzione di una Conferenza Provinciale della Gioventù delle associazioni e del volontariato che, con i suoi rappresentanti democraticamente eletti, avrà carattere propositivo e consultivo e collaborerà  con  l'Assessore alle Politiche Giovanili e l'intera Giunta nell'adozione di decisioni che  riguardano i giovani. D'intesa con il mondo della scuola, sarà istituita una "Giornata provinciale della gioventù" in cui i giovani saranno protagonisti ed avvieranno un loro percorso di partecipazione pubblica e cittadinanza attiva.




Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!