Patti territoriali per il manifatturiero e l’agricoltura: in vista dell’utilizzo delle risorse residue, il presidente Minerva convoca l’Unità operativa per lo sviluppo

Giornata formazione servizi finanziari

Nuove opportunità dai Patti territoriali per il manifatturiero e per l’agricoltura, il cui soggetto responsabile è la Provincia di Lecce.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, infatti, secondo disposizioni normative recentemente intervenute, intende utilizzare le risorse residue dei Patti Territoriali per il finanziamento di progetti volti allo sviluppo del tessuto imprenditoriale, anche mediante la sperimentazione di servizi innovativi a supporto delle imprese.

Per questo, il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva ha promosso una fase concertativa con il partenariato economico-sociale ed istituzionale.

Il primo passo è la convocazione di un incontro giovedì 13 maggio, alle ore 15.30, nella Sala Consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce, con l’Unità Operativa per lo Sviluppo.

Obiettivo: definire un percorso condiviso di ripresa e sviluppo del territorio.

All’evento è stata invitata e sarà in collegamento da remoto l’onorevole Francesca Galizia, che è tra i principali sostenitori dello sbocco di Patti territoriali.

L’Unità Operativa per lo Sviluppo è un organismo di concertazione territoriale (del quale fanno parte Università del Salento, Anci Puglia, Camera di Commercio, Consorzio ex Sisri, Confindustria, Api, Confartigiato, Cna, Lega Coop, Confcooperative, Confederazione italiana agricoltori, Coldiretti, Confagricoltura, Cgil, Cisl, Uil, Cisal, Ugl, Confcommercio, Confesercenti) ed è stato costituito con deliberazione del Consiglio provinciale nel 2000.

Dal 2002 la Provincia di Lecce è stata individuata dal Tavolo di concertazione locale, quale soggetto responsabile del Patto Manifatturiero e del Patto per l’Agricoltura della provincia di Lecce, svolgendone il ruolo sino ad oggi.

“Questa iniziativa di concertazione si inserisce nella costante attività di raccordo della Provincia su alcune problematiche di interesse generale, come le emergenze occupazionali. L’Ente ha coordinato, d’intesa con il partenariato locale, un proficuo lavoro di animazione e programmazione, allo scopo di rendere sinergiche una serie di azioni e di interventi miranti a rafforzare l’identità del territorio e la capacità di fare sistema dei propri amministratori, operatori economici sociali e sistema associativo”, dichiara il presidente Stefano Minerva.