Whistleblowing

Segnalazioni di illecito ai sensi dell'art. 54-bis D.Lgs. n.165/2001 (Whistleblowing)

L’articolo 54-bis del Decreto Legislativo n.165/2001, introdotto dalla Legge Anticorruzione n.190/2012 e poi modificato dalla Legge n.179/2017, stabilisce le “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”, cioè il cosiddetto whistleblowing.

L'ANAC con delibera n. 469 del 9 giugno 2021 ha approvato le nuove Linee Guida in materia di whistleblowing, consultabili sul sito dell'Autorità https://www.anticorruzione.it/

La disciplina del Whistleblowing della Provincia di Lecce, redatta in conformità alle Linee Guida ANAC, è contenuta nel Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (PTPCT 2022-2024), visionabile alla pagina Prevenzione della Corruzione, a cui si rinvia.

Chi può inviare le segnalazioni di cui all'art. 54-bis del D.Lgs n. 165/2001 riguardanti l'amministrazione provinciale di Lecce:

  • i dipendenti della Provincia di Lecce, sia a tempo determinato che indeterminato;
  • i dipendenti di altre amministrazioni pubbliche in posizione di comando, distacco (o situazioni analoghe) presso la Provincia di Lecce;
  • i lavoratori e collaboratori delle imprese fornitrici di beni o servizi e che realizzano opere in favore della Provincia di Lecce, nel caso di segnalazione di illeciti o irregolarità riguardanti l'amministrazione provinciale per la quale l'impresa opera. In tale categoria rientrano anche i dipendenti di società ed altri enti di diritto privato controllati o partecipati dalla Provincia di Lecce, che forniscono beni o servizi e che realizzano opere in favore della stessa.

La piattaforma informatica WhistleblowingPA
Il comma 5 dell’articolo 54-bis dispone che, in base alle nuove linee guida di ANAC, le procedure per il whistleblowing "prevedono l’utilizzo di modalità anche informatiche e promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione”.

La Provincia di Lecce, a tal fine, ha aderito al progetto WhistleblowingPA di Transparency International Italia e di Whistleblowing Solutions e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi.

Caratteristiche principali delle segnalazioni mediante la piattaforma informatica WhistleblowingPA:

  • La segnalazione viene fatta attraverso la compilazione di un questionario guidato, in cui le domande a risposta obbligatoria sono contrassegnate con * (asterisco).
  • È prevista la possibilità per il segnalante di non fornire i propri dati identificativi. Peraltro, come precisato dalle Linee Guida ANAC n. 469/2021(Parte Prima, par. 2.4), le tutele previste dall'art. 54-bis (fra cui la tutela della riservatezza del segnalante) operano solo nei confronti di soggetti individuabili, riconoscibili e riconducibili alle categorie sopra indicate.
    Le segnalazioni anonime saranno prese in carico se adeguatamente circostanziate e saranno trattate con le modalità "ordinarie" di gestione di segnalazioni ed esposti.
  • La segnalazione viene ricevuta dal Segretario Generale nella sua qualità di Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) della Provincia di Lecce, e viene gestita dal RPCT mantenendo il dovere di confidenzialità nei confronti del segnalante e di tutela della riservatezza dell'identità dello stesso.
  • Al momento dell’invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico di 16 cifre che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta del RPCT e dialogare rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti.
  • La segnalazione può essere fatta da qualsiasi dispositivo digitale (pc, tablet, smartphone) sia dall’interno dell’ente che dal suo esterno. La tutela della riservatezza dell'identità del segnalante è garantita in ogni circostanza.
  • È opportuno evitare riferimenti all’identità del segnalante nel testo della segnalazione e nei suoi allegati.

Prima di procedere all’invio di una segnalazione, si invita a prendere visione dell informativa privacy

Le segnalazioni di illecito ai sensi dell'art. 54-bis D.Lgs. n.165/2001 possono essere
inviate mediante la piattaforma informatica all’indirizzo web
https://provinciadilecce.whistleblowing.it/#

 

Modalità alternative all'utilizzo della piattaforma informatica

In alternativa alle modalità sopra indicate, le segnalazioni di cui all'art. 54-bis del D.Lgs. n. 165/2001, possono essere inviate all'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), con le modalità stabilite da tale Autorità e reperibili sul sito istituzionale della stessa (www.anticorruzione.it).

All'ANAC potranno essere inviate anche le segnalazioni riguardanti il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza RPCT dell'ente.