Chiedere l’accesso civico a dati e documenti

Che cos'è

L’accesso civico, detto anche "semplice",  è il diritto del cittadino di richiedere documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ( D.Lgs. 33/2013), nei casi in cui la Provincia non abbia provveduto a pubblicarli sul proprio sito istituzionale.
L’accesso civico generalizzato è il diritto del cittadino di prendere visione o estrarre copia di dati o documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria.
La richiesta non è soggetta ad alcuna limitazione. La legittimazione soggettiva del richiedente, inoltre, non deve essere motivata ed è gratuita.

Come fare

Gli interessati devono presentare domanda, indirizzata alla Provincia di Lecce, compilando il modulo allegato, e inviarla tramite email a trasparenza@provincia.le.it, oppure presentarla:
- all’Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti;
- all’Ufficio Relazioni con il Pubblico;
- all’Ufficio Protocollo;
- al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, per la sola richiesta di accesso civico semplice.

A chi rivolgersi

Ufficio Relazioni con il Pubblico
Palazzo dei Celestini, via Umberto I, n. 13 – Lecce

Servizio Sistemi Informatici, Innovazione, Affari Generali
Dirigente
Donatella Longo

Funzionario responsabile URP
Catia Colitta
Tel./fax 0832 683 378
email: urp@provincia.le.it

Quando

Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì dalle 16 alle 17 (su appuntamento).

Costi

Per l’estrazione di copia (solo per l’accesso civico generalizzato), i costi della riproduzione cartacea sono di €0,15 per facciata per formato A4 e di €0,21 per facciata per  formati superiori. L’estrazione di copia autentica, istanza e copia sono soggette all’assolvimento delle disposizioni in materia di bollo.

Cosa fa la Provincia

L'Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti, richiesti mediante l'accesso civico semplice, comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto è oggetto dell'istanza. Se la richiesta di accesso civico generalizzato riguarda esclusivamente la visione di un dato o documento, l’Urp o l’ufficio che detiene i dati o i documenti, provvedono a metterlo a disposizione per la consultazione diretta. Nel caso sia richiesta l’estrazione di copia, i destinatari della richiesta, diversi dall’’ufficio che detiene il documento, inoltrano l’istanza all’ufficio competente, che provvede mediante invio tramite posta elettronica, su supporto cd, cartaceo, dietro pagamento dei costi di riproduzione cartacea e con spese di spedizione a carico del richiedente.

Normativa di riferimento

D.Lgs. 14 marzo 2013, n.33

Data di compilazione

Luglio 2021