Diritto allo studio e integrazione scolastica: partiti i servizi di assistenza per studenti audiolesi e videolesi

Palazzetto San Giuseppe Copertino nota Corsini

Avviati da oggi i servizi a supporto dei ragazzi audiolesi e videolesi che frequentano le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Lecce. Sono stati nominati, infatti, i primi 28 assistenti alla comunicazione della Cooperativa Socioculturale, che si è aggiudicata il servizio in continuità, a conclusione della procedura aperta per l’affidamento del servizio di assistenza specialistica scolastica ed extrascolastica per studenti audiolesi e videolesi della Provincia di Lecce.

“Le difficoltà sociali che la situazione pandemica ha portato hanno lasciato delle cicatrici importanti nelle vite di tutti gli studenti. Siamo consapevoli che l’avvio di questo servizio a supporto dei ragazzi audiolesi e videolesi rappresenta solo il primo passo per garantire appieno la realizzazione del diritto allo studio e l’integrazione scolastica di questi nostri ragazzi che meritano tutta la nostra attenzione. La Provincia si sta adoperando al meglio per garantire una attivazione celere e completa di tutti i servizi necessari”, dichiara Fernando Leone, consigliere provinciale delegato alle Politiche sociali.

La Provincia si occupa in avvalimento, per conto della Regione Puglia, dei servizi per l’assistenza specialistica e l’integrazione scolastica degli alunni diversamente abili frequentanti gli istituti di istruzione secondaria superiore; del trasporto scolastico assistito degli alunni diversamente abili frequentanti gli istituti di istruzione secondaria superiore; dell’assistenza alla comunicazione presso le scuole di ogni ordine e grado per studenti audiolesi e delle attività scolastiche ed extrascolastiche in favore degli studenti affetti da minorazione visiva.

“Per il servizio di assistenza specialistica per i ragazzi audiolesi e viodeolesi, in particolare, la società aggiudicatrice è stata la Cooperativa Socioculturale, che già in passato aveva seguito questi ragazzi. A tal proposito, sento il bisogno di tranquillizzare tutte le famiglie che ne hanno fatto esplicita richiesta. Cercheremo sempre, dove possibile, di garantire la continuità didattica perché siamo consapevoli che il rapporto di fiducia che si instaura tra studente ed assistente è un rapporto prezioso che non può andare disperso”, conclude il consigliere provinciale Leone.

Il coordinatore del servizio per la Cooperativa Socioculturale Alessandro Nocco evidenzia: “Siamo molto soddisfatti per la fiducia nel lavoro svolto negli scorsi anni. Riprendiamo da oggi, pronti a raccogliere le nuove sfide che i bisogni dei nostri ragazzi ci porranno e a corrispondervi con competenza, passione e qualità, favoriti dall’apporto prezioso degli assistenti alla comunicazione che lavorano con noi da anni”.