Crisi dell’edilizia: il presidente Minerva convoca le Associazioni datoriali e gli Ordini professionali

Giornate Promozione Cultura Scientifica

La crisi dell’edilizia nel Salento e le possibili vie d’uscita saranno al centro della riunione convocata dal presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, per martedì 23 giugno, alle ore 11, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini.

D’intesa con il consigliere provinciale delegato Ippazio Morciano e con il dirigente del Servizio Edilizia e Patrimonio Dario Corsini, il presidente Minerva ha invitato al confronto i rappresentanti di Ance Lecce, Claai Puglia, Cna Lecce, Confapi Aniem Lecce, Confartigianato, Ordine degli Architetti di Lecce, Collegio dei Geometri di Lecce e Ordine degli Ingegneri di Lecce.

“La crisi dell’edilizia ed in particolare quella del settore dei lavori pubblici è una delle problematiche che da tempo attanaglia il nostro territorio, con ripercussioni sociali ed economiche. A questo si aggiunga poi l’emergenza Covid che aveva imposto la chiusura dei cantieri”, spiega Stefano Minerva.

“Se il Governo ha intensificato il suo impegno al fine di intervenire in maniera incisiva sul settore delle costruzioni, la Provincia di Lecce ha il dovere di sostenere questo processo mettendo in campo ogni utile azione che si dovesse rendere necessaria. Ecco perché, in accordo con il consigliere provinciale delegato Ippazio Morciano e con il dirigente del Servizio Edilizia e Patrimonio Dario Corsini, ho voluto invitare le associazioni datoriali e gli ordini professionali della nostra terra per avviare un percorso di dialogo e condivisione sulle sfide e sulle opportunità del futuro”, prosegue il presidente.

“La Provincia di Lecce ha la volontà di individuare prassi e pratiche condivise per velocizzare e snellire gli iter e giungere nel più breve tempo possibile alla cantierizzazione dei lavori”, conclude Minerva.