Giornate di Promozione della Cultura Scientifica della Provincia di Lecce: prosegue il dialogo virtuale tra studenti ed esperti

Giornata formazione servizi finanziari

La Provincia di Lecce promuove una nuova occasione di confronto tra studenti delle scuole superiori salentine e scienziati con un evento in diretta streaming, ideato e programmato nell’ambito della quinta edizione del progetto dell’Ente “Giornate di Promozione della Cultura Scientifica” e inserito all’interno del Convegno internazionale “9th Beam telescopes & test beams workshop”.

“L’incontro divulgativo per discutere sul rapporto fra scienza e tecnica e sulla loro influenza sulla vita umana” si svolgerà domani, giovedì 11 febbraio, dalle ore 11 alle ore 13 e vedrà la partecipazione di 16 scuole superiori del Salento, per un totale di 132 classi e 2.200 studenti (IISS “R. Levi Montalcini” di Casarano; IISS “Don Tonino Bello” e IISS “V. Bachelet” di Copertino; IISS “P. Colonna” e Liceo scientifico “A. Vallone” e IISS “Laporta-Borsellino” di Galatina; IISS “A. Vespucci” di Gallipoli; IISS “E. Fermi”, IT “G. Deledda”, Liceo scientifico “Banzi” di Lecce; Liceo scientifico “L. da Vinci”, Liceo “F. Capece”, IISS “E. Mattei” di Maglie; Liceo scientifico “G. Galilei” di Nardò; IISS “Don Tonino Bello” di Tricase; Liceo “Girolamo Comi” di Tricase).

Organizzata in collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento e con l’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn), sezione di Lecce, l’iniziativa s’inserisce nell’ambito del Convegno internazionale “9th Beam telescopes & test beams workshop” (Telescopi di fascio ed esperimenti sui fasci), che riunisce ogni anno una comunità scientifica di circa 100 fisici specializzati nella conduzione di esperimenti su fasci di particelle.

In particolare, la sessione divulgativa rivolta gli studenti, promossa dalla Provincia di Lecce, prevede il confronto con quattro dottorandi in fisica e ricercatori dell’Università del Salento, che dialogheranno con i giovani sul rapporto esistente fra scienza e tecnica e sulla loro influenza nella vita umana. L’incontro sarà aperto dai saluti del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, del direttore dell’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn), sezione di Lecce Daniele Martello e del rappresentante del comitato organizzatore della nona edizione del convegno Enrico Junior Schioppa.

Seguiranno gli interventi dei dottorandi, che si confronteranno con i giovani studenti salentini: Alessandro Tatullo, fisico teorico, dottorando presso il dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università del Salento, attualmente impegnato su modelli di teorie grand-unificate per la ricerca di fisica oltre il modello standard; Fabio Convenga, dottorando di fisica e nanoscienze presso il dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università del Salento, ricercatore per l’Osservatorio Pierre Auger per lo studio della fisica dei raggi cosmici ad altissima energia; Isabella Oceano, dottoranda di fisica e nanoscienze presso il dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università del Salento, attualmente ricercatrice per l’esperimento Padme, il cui intento è sondare la materia oscura; Antonio De Benedittis, dottore di ricerca in Fisica, attualmente ricercatore presso il dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università del Salento (ha lavorato nell’ambito dell’esperimento Dampe per lo studio dei raggi cosmici galattici).

Il Convegno internazionale, in programma a Lecce dall’8 all’11 febbraio 2021, è organizzato dal Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”, dal Cern di Ginevra, da un Centro di ricerca tedesco del Gruppo Helmholtz (Desy), dall’Università tedesca Johannes Gutenberg di Mainz (Uni Mainz) e dall’Università Statale Georgiana di Tbilisi (TSU).

Le “Giornate di Promozione della Cultura scientifica” sono promosse dal Servizio Edilizia, Programmazione Rete Scolastica e Patrimonio della Provincia di Lecce, diretto da Dario Corsini, e realizzate da Gianni Podo.