Progetto di elettropoesia “La fine del mondo”: domani a Palazzo Adorno la presentazione

Progetto elettropesia La fine del mondo

Domani, martedì 23 agosto, alle ore 10.30, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno a Lecce, si terrà la presentazione del progetto di elettropoesia “La fine del mondo”, evento che gode del patrocinio della Provincia di Lecce.

Il progetto “La fine del mondo” - Concerto di Elettropoesia, è una coproduzione tra l’Associazione Therasia Il Garage delle Arti e l’etichetta discografica Abstracte Music, con le musiche a cura di Andrea Calella e con le voci degli attori teatrali Valentina Sciurti e Davide Morgagni.

In questo progetto si portano in scena i versi poetici di Ghérasim Luca, teorico surrealista, con composizioni di forte impatto emotivo e di grande suggestione, rafforzate dal lavoro, a cura di Agnese Pepe, dal sapore dichiaratamente avanguardista, di video–art e di proiezione sui corpi scenici. Le voci degli attori si incrociano con synth, drum machine, batterie elettroniche e altri strumenti autoprodotti dall’autore musicale. L’aspetto affascinante del progetto-concerto è la sinergia tra codici apparentemente inconciliabili: tra il suono della macchina, caratterizzato da cadenze ancestrali, e le proiezioni dai richiami psichedelici; tra l’utilizzo della fonica come elemento spaziale e la pulsazione della parola nel ritmo poetico come continua interrogazione.

Lo spettacolo andrà in scena presso la Fondazione Palmieri di Lecce con un’anteprima il 29 agosto, e due repliche in programma il 30 e 31 agosto alle ore 22.

A presentare l’evento interverranno Antonio Leo, vice presidente della Provincia di Lecce, Valentina Sciurti e Davide Morgagni, ideatori del progetto ed attori teatrali, Andrea Calella, musicista, dj producer e compoitore, e Damiana Serena Patrimia, giornalista ed addetto stampa del progetto.