Rafforzamento rete bibliotecaria Provincia di Lecce: domani a Palazzo Celestini presentazione del progetto

Presentazione progetto rete bibliotecaria

Domani, venerdì 23 gennaio, alle ore 17, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, a Lecce, appuntamento con la presentazione del progetto “Rafforzamento della rete bibliotecaria della Provincia di Lecce quale biblioteca di Comunità diffusa”, elaborato dalla Provincia di Lecce e finanziato dalla Regione Puglia, per l’importo complessivo di 1.643.988 euro, nell’ambito dell’avviso pubblico “Community library”.

Il progetto, che vede coinvolte 59 biblioteche del territorio in una logica cooperativa e sistemica che da anni anima il servizio bibliotecario provinciale, realizzerà una serie di attività orientate al potenziamento ed all’innovazione di tali importanti istituti culturali.

Alla presentazione saranno presenti Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce, Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Loredana Capone, assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali, Maria Carolina Nardella, Soprintendente archivistica e bibliografica per la Puglia e Basilicata, oltre a dirigenti e funzionari degli enti coinvolti nel progetto.

Sono stati invitati all’iniziativa i sindaci ed i responsabili delle biblioteche partecipanti al sistema bibliotecario provinciale all’epoca della presentazione del progetto. Prenderanno parte all’incontro, inoltre, le ditte del raggruppamento di imprese che si sono aggiudicate l’appalto principale del progetto. Si tratta di Imago cooperativa sociale arl, Space spa, e DM Cultura srl, che avvieranno le attività dal 1° febbraio prossimo.

La Biblioteca Provinciale di Lecce “N. Bernardini”, che ha sede presso il complesso monumentale Convitto Palmieri, ha da sempre rappresentato, per dimensioni e caratteristiche del suo patrimonio, ma anche perché ha sede nella città capoluogo, un punto di riferimento per tutte le biblioteche del territorio, fino a divenire, sin dal 2005, promotrice e coordinatrice del Sistema Bibliotecario Provinciale.

A partire da questa data, la Provincia di Lecce, anche in coerenza con l’indirizzo sostenuto dalla Regione Puglia, ha avviato, attraverso la Bernardini, il processo di costruzione di un sistema cooperativo stellare, diffuso in tutto il territorio provinciale, che ha portato alla riqualificazione e spesso rinascita di tante piccole biblioteche.

Tale cooperazione si fonda sul principio, ormai consolidato sia a livello nazionale che europeo, che una biblioteca da sola (soprattutto se di piccole dimensioni come la gran parte di quelle salentine), non può affrontare e superare le sfide della modernità, e, al contempo, deve fare i conti con ristrettezze economiche sempre maggiori. Risulta strategico, cioè, gestire a livello di sistema alcuni servizi e forniture, quali la catalogazione e la digitalizzazione (che richiedono alti livelli di specializzazione e aggiornamento), l’aggiornamento delle raccolte, l’aggiornamento e la qualificazione del personale.

Allora, il progetto che verrà illustrato domani, da un lato, si pone in continuità con quanto realizzato negli anni precedenti e, dall’altro, accoglie la sfida di evoluzione ed innovatività che il bando “Community library” rappresenta, sostenendo e supportando, in una struttura cooperativa, un modello evoluto di biblioteca che si propone alla comunità non come mero luogo di conservazione, ma come presidio di partecipazione e coesione culturale.

Obiettivi specifici del progetto sono: incrementare i servizi cooperativi già avviati dalla rete in precedenti progetti, implementando il catalogo elettronico collegato alla rete SBN (catalogazione, digitalizzazione, biblioteca digitale); razionalizzare ed ammodernare le raccolte delle biblioteche attraverso lo scarto di documenti obsoleti e ridondanti e l’acquisto di nuove pubblicazioni; innovare l’immagine della rete, rafforzando l’idea di una aggregazione forte, erogatrice di servizi attraverso le biblioteche del territorio (tessera di sistema, rinnovamento del portale,); allargare la cooperazione ad aree di attività ed iniziative finalizzate alla promozione della lettura ed, in particolare, al coinvolgimento delle fasce giovanili (Festival del booktrailer, bookcrossing di rete) e di utenti con bisogni speciali (Leggere è uguale per tutti, laboratori per l’infanzia).

Per questi obiettivi, la Provincia di Lecce, in qualità di soggetto capofila del sistema bibliotecario provinciale, realizzerà le seguenti attività: catalogazione informatizzata in SBN del patrimonio librario antico e moderno, dei manoscritti, fotografie e altro materiale, posseduti dalle biblioteche della rete; revisione delle raccolte e scarto dei documenti obsoleti, in molteplici copie o ridondanti; digitalizzazione di documenti rari e di pregio, e acquisizione di tecnologie innovative per la loro fruizione; attivazione della tessera unica di sistema per tutti gli utenti delle biblioteche della rete; revisione del portale “bibliando” ed implementazione servizi web; aggiornamento ed incremento delle raccolte cartacee e digitali; realizzazione del Festival del booktrailer; attivazione del servizio di bookcrossing del sistema bibliotecario provinciale “Sulle strade dei libri”; leggere è uguale per tutti; laboratori per l’infanzia.