Bilancio di previsione 2023/2025: via libera unanime del Consiglio al primo step. Martedì 25 luglio convocata l’Assemblea dei sindaci

Consiglio provinciale 20 luglio

E’ tornato a riunirsi questa mattina il Consiglio provinciale di Palazzo dei Celestini. L’assise ha approvato all’unanimità il Bilancio di previsione 2023/2025 e altri allegati.

Ora sarà l’Assemblea dei sindaci, convocata dal presidente Stefano Minerva per martedì 25 luglio, ad esprimere il proprio parere sugli schemi del Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2023/2025, che poi ritornerà nuovamente all’esame del Consiglio provinciale per l’approvazione definitiva.

“È giusto che la politica faccia la politica. Ed attraverso la nostra caparbietà, la nostra passione e il nostro lavoro, oggi certifichiamo il raggiungimento di un risultato storico per l’Ente di Palazzo dei Celestini. Il voto all’unanimità dell’intera assise e il risanamento finanziario dell’Ente sono segno e risultato tangibile della forza delle idee. Ora il primo passo è compiuto e all’Assemblea dei Sindaci racconteremo quanto è stato fatto in questi anni certamente difficili, ma soddisfacenti”, ha dichiarato il presidente della Provincia Stefano Minerva nel suo intervento.

Che ha poi aggiunto: “Nel 2023 ci proponiamo di raggiungere un risultato storico conseguito grazie agli indirizzi e alla volontà di presidente ed intero Consiglio, unito all’impegno della struttura burocratica. Abbiamo raggiunto il rientro del disavanzo di 19 milioni di euro, di cui 11 milioni da riaccertamento (rateizzati in 30 anni) ed altri 8 milioni da effetti conseguenti dalla Riforma Delrio”.

A presentare il documento contabile il dirigente del Servizio Risorse Finanziarie Pantaleo Isceri, che ha snocciolato i dati ed evidenziato l’impegno profuso: “Questi sembrano solo meri numeri, ma sono, invece, la prova di un percorso coerente ed impegnativo, che ha visto nell’approvazione dei Bilanci la programmazione per un risanamento, e nei Consuntivi la realizzazione di quegli indirizzi ed obiettivi. Il Bilancio 2023/2025 è solido a situazione attuale e garantisce i presidi di prudenza, congruità e garanzia di accantonamenti”.

Anche il vice presidente dell’Ente Antonio Leo, delegato al Bilancio, ha espresso la propria soddisfazione, illustrando alcuni dei risultati raggiunti: “Nell’ultimo anno sono stati conseguiti importanti risultati in termini di politiche assunzionali e supporto ai Comuni del territorio salentino. Dopo il lungo processo di riordino istituzionale delle Province, finalmente possiamo essere orgogliosi di aver raggiunto come Provincia di Lecce diversi importanti risultati: nel 2022 sono state assunte n. 14 unità di personale cat. C, a tempo parziale per 18 ore settimanali, che saranno portate a tempo pieno tra il mese di settembre e dicembre con la prossima programmazione del fabbisogno; i concorsi hanno consentito alla Provincia di approvare due graduatorie che potranno essere utilizzate dagli altri enti locali per assumere nuovo personale da impiegare nell’attuazione dei progetti del PNRR; come Provincia continuiamo a portare avanti il progetto “Provincia: la Casa dei Comuni- Concorsi per tutti”, progetto fortemente innovativo di assistenza ai Comuni per supportarli nel delicato compito del reperimento del personale, avvalendosi di una recentissima normativa (art. 3bis del DL n. 80/2021), che consente agli enti locali di organizzare e gestire, in forma aggregata, selezioni uniche per la formazione di elenchi di idonei all’assunzione sia a tempo indeterminato che determinato per vari profili professionali e categorie contrattuali. Sino ad oggi sono 34 i Comuni che hanno sottoscritto l’accordo con la Provincia, riservandosi la possibilità di assumere nel proprio organico gli idonei inseriti negli appositi elenchi gestiti dalla Provincia. Crediamo molto in questo progetto, perché ricalca esattamente quello che deve essere e sarà il ruolo della Provincia: l’ente collettore delle politiche di sviluppo del territorio che assiste e supporta i Comuni che, grazie a questo progetto, avranno a disposizione un elenco di idonei da interpellare e da selezionare solo con la prova orale senza altri oneri organizzativi e finanziari”.

““Sempre nel 2023 abbiamo messo in campo con la nuova programmazione del fabbisogno i percorsi di carriera tra le aree per valorizzare le professionalità interne all’Ente, con applicazione delle nuove disposizioni in materia contenute nel CCNL del 16/11/2022. Ed infine nel 2024 assumeremo anche nuovi cantonieri per colmare le carenze in organico che si verificheranno per il pensionamento di personale”, conclude il vice presidente Leo.

Il Consiglio, all’unanimità, ha poi approvato il Regolamento per l’utilizzo degli impianti sportivi degli istituti scolastici di competenza della Provincia e le modifiche al Regolamento dell’Imposta Provinciale di trascrizione, iscrizione ed annotazione di veicoli al Pubblico Registra Automobilistico (IPT).