Econoi: domani l’incontro on line dedicato ai 34 Comuni aderenti al progetto energetico ambientale della Provincia di Lecce

Presentazione progetto rete bibliotecaria

Progetto “Econoi”: domani, venerdì 12 giugno, il primo incontro che la Provincia di Lecce dedica ai Comuni del Salento. La riunione si svolgerà on line a partire dalle ore 10.30 ed i referenti dei Comuni aderenti potranno partecipare da computer, tablet o smartphone.

Il programma prevede il saluto ai partecipanti e l’introduzione di Giovanni Refolo, direttore generale della Provincia di Lecce. Seguirà la “Presentazione del progetto Econoi”, a cura del dirigente provinciale del Servizio Politiche Europee e Servizi Sociali Carmelo Calamia.

Stefano Zampino, dirigente del Servizio Pianificazione Territoriale e funzioni di Edilizia Sismica e Antonio Moschettini, funzionario dello stesso Servizio, relazioneranno su “Il territorio Salentino e l’aggiornamento del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (P.T.C.P.)”. A seguire, “Illustrazione delle modalità progettuali di realizzazione del progetto e dei suoi obiettivi”, con i funzionari del Servizio Politiche Europee e Servizi Sociali M. Teresa Astro e Renzo Paladini. referenti del progetto.

La Provincia di Lecce ha partecipato all’avviso della Regione Puglia per la selezione di proposte di processi partecipativi nell’ambito del Programma annuale della partecipazione, risultando ammessa a finanziamento con il progetto “Econoi”, che riguarda la realizzazione di varie attività locali finalizzate alla sensibilizzazione e all’informazione della popolazione del territorio sulle tematiche energetiche ambientali.

“Grazie a questo progetto, la Provincia di Lecce potrà coinvolgere attivamente i Comuni ed i cittadini salentini in un processo partecipativo diretto, su tematiche importanti e strategiche per il presente e il futuro del nostro territorio”, dichiara il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva.

Nella predisposizione della proposta progettuale, e in occasione della sottoscrizione della Convenzione con Regione Puglia, ciascun Comune ha già fornito la propria adesione a partecipare direttamente nello svolgimento delle varie attività previste e senza impegno di spesa per l’Ente comunale.

Le iniziative di progetto previste riguardano la governance locale, sia pubblica che privata, e saranno svolte con la metodologia delle best practices, privilegiando gli scambi tra Amministratori pubblici ed operatori privati, prevalentemente attraverso seminari formativi e informativi.

Il progetto è stato elaborato, condiviso e candidato, considerando che la Provincia di Lecce su queste tematiche è impegnata su vari fronti. Si sta occupando, tra l’altro, del procedimento di aggiornamento del proprio Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) approvato nel 2008, per adeguarne i contenuti ai mutamenti dello stato fisico e giuridico del territorio salentino intervenuti negli anni. Inoltre, la Provincia di Lecce ha maturato, nel corso delle varie attività di cooperazione internazionale svolte, una notevole esperienza relativa alla salvaguardia ambientale e dello sviluppo territoriale. In particolare, con il progetto “Passage” (finanziato con il Programma Interreg Europe 2014 – 2020) ha partecipato alla realizzazione del Piano d’Azione per la riduzione della CO2 nel Canale d’Otranto, prevedendo una sensibilizzazione sulle tematiche derivanti dall’inquinamento ambientale e sull’individuazione di proposte “dal basso”, condivise e sostenibili dalle comunità locali, per la riduzione della CO2 nell’atmosfera.

I 34 Comuni che aderiscono al progetto “Econoi” sono i seguenti: Alezio, Andrano, Aradeo, Bagnolo del Salento, Calimera, Campi Salentina, Caprarica di Lecce, Castrignano dei Greci, Castrignano del Capo, Castro, Collepasso, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Diso, Galatina, Gallipoli, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Melendugno, Miggiano, Poggiardo, Ruffano, San Cesario, Santa Cesarea Terme, Scorrano, Sogliano Cavour, Spongano, Squinzano, Tiggiano, Tricase, Veglie, Vernole.