Studenti diversamente abili: aperte le iscrizioni per accedere ai servizi della Provincia di Lecce per il nuovo anno scolastico

Da venerdì 24 giugno e fino a venerdì 22 luglio sono aperte le iscrizioni per poter usufruire dei servizi erogati dalla Provincia di Lecce in tema di politiche sociali per il prossimo anno scolastico 2022-23.

In particolare, l’Ente di Palazzo dei Celestini ha competenza in questi ambiti: trasporto scolastico assistito degli alunni diversamente abili frequentanti gli istituti di istruzione secondaria superiore; assistenza specialistica per l’integrazione scolastica degli alunni diversamente abili frequentanti gli istituti di istruzione secondaria superiore; assistenza alla comunicazione presso le scuole di ogni ordine e grado per studenti audiolesi; attività scolastiche e domiciliari in favore degli studenti affetti da minorazione visiva ed, infine, rette di ospitalità di studenti audiolesi ricoverati presso Istituti specializzati.

“Quest’anno scolastico si è appena concluso, ma siamo già operativi per riprogrammare con sollecitudine i servizi per il prossimo anno. Il nostro obiettivo è quello di riuscire a partire già dal primo giorno di scuola e siamo fiduciosi di poterlo fare, anche in virtù del fatto che non ci sono bandi di gare da esperire e che di conseguenza i servizi potranno di fatto essere assegnati in continuità. Il nostro lavoro è finalizzato a garantire ai nostri ragazzi prestazioni di qualità e per questo stiamo collaborando già da adesso con le scuole che ringraziamo per l’utile supporto”, dichiara il consigliere provinciale delegato al Terzo Settore Gabriele Mangione.

“Le procedure per attivare la richiesta dei servizi non sono cambiate e, quindi, le famiglie interessate possono agevolmente procedere ad inoltrare le domande dei servizi senza difficoltà, utilizzando i canali che conoscono già dallo scorso anno”, precisa Carmelo Calamia, dirigente del servizio Welfare e Benessere sociale della Provincia di Lecce.

Il servizio di trasporto assistito è rivolto agli studenti delle scuole superiori che hanno disabilità psico-fisica e prevede il trasporto dal domicilio alla struttura scolastica frequentata e viceversa, su automezzi omologati e abilitati e con a bordo personale di assistenza specializzato, al fine di garantire al meglio la sicurezza.

Le domande per il trasporto assistito devono essere compilate attraverso il modulo scaricabile dal sito istituzionale della Provincia di Lecce (www.provincia.le.it), nell’area tematica visibile in homepage “Scuola e Diritto allo studio”. Al modulo, compilato in ogni sua parte, dovranno essere allegati i seguenti documenti: una copia aggiornata della diagnosi funzionale Asl dell’alunno, se nuovo iscritto, o un’autocertificazione, se il ragazzo ha già usufruito del servizio e non ci sono aggiornamenti sulla diagnosi funzionale; l’attestazione ISEE in corso di validità e copia del documento di riconoscimento del genitore o di chi sottoscrive la domanda. La documentazione completa potrà pervenire via email all’indirizzo trasportoassistito@provincia.le.it; o direttamente tramite l’Istituto scolastico superiore che l’alunno dovrà frequentare il prossimo anno; o essere consegnata in forma cartacea all’Ufficio Protocollo della Provincia di Lecce (piano terra, Palazzo dei Celestini). Per informazioni si può inviare una email a trasportoassistito@provincia.le.it, o contattare Tullio Chetta (0832 683 686) e Paola Portaccio (0832 683725).
Il servizio di assistenza specialistica per l’integrazione scolastica ha la finalità di favorire e sostenere l’autonomia del disabile attraverso una serie di prestazioni ed interventi funzionali all’integrazione in ambito scolastico. Requisito per poterne usufruire è la certificazione di disabilità grave, (ex art. 3 comma 3 legge numero 104 del 1992). La presa in carico delle domande sarà filtrata attraverso gli istituti scolastici. Per informazioni contattare: Emma Spagnolo (0832 683282 emmaspagnolo@provincia.le.it), Teresa Astro (0832 683259 – mtastro@provincia.le.it).

Per accedere al servizio di assistenza per i ragazzi videolesi, che prevede anche la trascrizione a caratteri ingranditi dei testi scolastici, è necessario compilare il modulo di domanda scaricabile sempre dal sito della Provincia di Lecce, nell’area tematica “Scuola e diritto allo studio”.

Il servizio di assistenza alla comunicazione per studenti audiolesi interessa gli alunni che frequentano vari ordini di scuola, dalle materne fino alle superiori. Questo servizio, erogato in orario scolastico, garantisce il supporto di un operatore esperto in comunicazione alternativa e linguaggio italiano dei segni per ciascuno studente. Le domande per poterne usufruire devono essere presentate su carta libera alla scuola di riferimento che sarà frequentata dell’alunno, corredate dalla documentazione attestante la disabilità. Successivamente l’Istituto scolastico interessato provvederà ad inoltrare all’Ente la documentazione completa. Per informazioni su questo servizio si può contattare Simona D’Ambrosio (0832 683366 - sdambrosio@provincia.le, Paola Portaccio (0832 683725 – pportaccio@provincia.le.it).

La Provincia di Lecce, infine, si fa carico delle rette di ospitalità di studenti audiolesi ricoverati presso Istituti specializzati. Per informazioni a riguardo, contattare Paola Portaccio (0832 683725 – pportaccio@provincia.le.it), Tullio Chetta (0832 683 686 - tchetta@provincia.le.it).

Le sedi degli uffici del Servizio Welfare e Benessere sociale della Provincia di Lecce si trovano presso Palazzo dei Celestini, in via Umberto I (secondo piano), e presso la sede provinciale di via Botti (secondo piano).